PHP8: A breve la versione migliorativa

PHP8 è la prossima release, ipotizzata entro la fine del 2020, del più noto linguaggio per lo sviluppo di server. Creato da Rasmus Lerdorf venticinque anni fa per la creazione di pagine web dinamiche, PHP è un linguaggio di programmazione che nel tempo si è evoluto in un linguaggio completo e professionale, grazie anche al supporto della community e di professionisti che ruota intorno ad esso.

Just In Time Compiler

Principale novità di questa versione è il supporto per la compilazione JIT (Just-in-Time), il cui compito sarà quello di migliorare la performance, interpretando e compilando le parti del codice riga per riga durante il runtime, ovvero l’esecuzione. In termini pratici quindi il JIT è una modalità di compilazione durante il funzionamento stesso di una applicazione e per questo parliamo di “traduzione dinamica”, perché avviene durante l’esecuzione anziché prima.

L’esecuzione con OPcache

La procedura di esecuzione di PHP si compone di quattro fasi:

  • Lexing/Tokenizing per la costruzione di un set di token.
  • Parsing tramite l’uso di token, per costruire l’AST, ovvero la rappresentazione gerarchica del codice sorgente.
  • Compilation: l’interprete traduce i nodi AST in Zend opcode di basso livello, che determinano il tipo di istruzione eseguita dalla Zend VM.
  • Interpretation: gli opcode vengono interpretati ed eseguiti sulla Zend VM.

L’abilitazione di OPcache permette di velocizzare le operazioni e di ottimizzare le prestazioni macchina avendo dei contenuti immediati senza attendere. In altre parole, con OPcache l’interprete PHP attraversa le quattro fasi della procedura solo la prima volta in cui viene eseguito lo script, rendendo immediatamente disponibili i bytecode della rappresentazione intermedia di basso livello per eseguirli poi sulla Zend VM.

Tre aggettivi per descrivere PHP8

DotEnv lavora già con PHP 7.4, rilasciata lo scorso novembre, per poter garantire una sempre migliore performance. Con il rilascio della nuova versione quindi aggiorneremo ulteriormente metodi e procedure, certi dei vantaggi che PHP8 comporterà.

La versione 8 si è infatti allineata alla robustezza dei sistemi legacy più blasonati, mantenendo però le caratteristiche esclusive che lo rendono un metodo sicuro:

Strutturato > la nuova release è caratterizzata dalla tipizzazione, comportando maggiori controllo e stabilità sulla piattaforma.

Performante > sicuro per la prestazione e il controllo in fase di sviluppo, build e deploy.

Standardizzato > maggiore coerenza nelle risposte da parte delle funzioni di sistema.

Lo scorso 6 agosto è stata rilasciata la versione Beta1 di PHP8; non mancheremo di tenervi aggiornati sugli ulteriori nuovi sviluppi, accompagnandovi fino al rilascio della versione definitiva.

 

#dotenv #websoftwaresolutions #tecnologiasumisura #informationtechnology #tech #coding #web #cloud #it #development #technologypills #php #php8 #opcache #JIT